Wind sound

*

Le tre sorelle erano avanti con l’eta’,tutte e tre avevano passato l’ottantina di eta’ e tutte e tre non erano sposate. Ancora ci stavano con la testa,e la sera in inverno erano solite  trascorrere un po’ di tempo,dopo una cena frugale con un bicchiere di lambrusco,davanti al grande camino della grande cucina di campagna.Senza dimenticare il ringraziamento attraverso una  preghiera  al Signore per la  giornata che stava terminando.In realta’ stavano dentro il camino,perche’ ai lati di questo, nel suo interno, vi era una panca in marmo ,ricavata da una sporgenza  lavorata della parete laterale e davanti a loro lo spettacolo della legna che bruciava e schioppettava con grande violenza.Un camino di altri tempi.

Tutte e tre ricamavano a mano,chi dei fazzoletti,chi confezionava centrini chi rammendava,si davano da fare per venire incontro alle richieste della chiesa.

Ma una sera un fatto insolito capito’ in quella casa di campagna,in quella cucina.

Ad una certa ora della sera,mentre erano a confabulare davanti al camino mentre fuori il vento urlava come non mai,sentirono una voce mista al vento che scendeva dentro il comignolo mai udita prima.Una voce che proveniva dal camino  stesso e le chiamava  per nome  una per  una.

La domenica successiva,il parroco del paese,non vedendo le tre sorelle,finita la celebrazione della messa natalizia busso’ alla loro porta. Chiamo’ il vicino per sfondarla dal momento che nessuno rispondeva alla chiamata del parroco.

Appena entro’ vide il camino spento e le tre sedie vuote davanti al caminetto. Sopra di queste,vi erano solo gli occhiali e il lavoro di cucito. Le tre donne erano sparite per sempre. La casa risultava intatta,le porta chiuse e quella che dava sull’uscio era chiusa a chiave dall’interno,mentre le finestre erano ben serrate,non vi era nessun altra  possibilita’ di uscita.

La notizia volo’ di bocca in bocca ,da bracciante a bracciante,da donna a donna,e la verita’ che si sviluppo’ dalle dicerie fantasiose popolane venne subito alla luce. Le tre donne erano state chiamate da Dio in persona che le aveva prese con se quella notte stessa,e portate in cielo in carne ed ossa.

Per anni la storia venne ricordata  nelle funzioni religiose ma poi il ricordo finì e  per tanto tempo la casa di campagna fu’ meta di curiosi,fino a quando la curiosita’ si mantenne viva. Poi la storia con il passare del tempo si tramuto’ in leggenda e in favola e venne arricchita di altri particolari. E un giorno si ritrovo’ ad essere un racconto in qualche libro di  christmas tales.Non era piu’ vera ma diventata una favola.

S. 2016

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...