Al Teatro

°
Buio nella sala – Voce narrante fuori campo – Durante la lettura vengono proiettate su di uno schermo diapositive che illustrano le varie scene. Modo di lettura con pathos.

Voltai le spalle al Signore,voltai le spalle alla strada sicura e camminai per anni nel sentiero buio e nella perdizione.Sprofondai in un tunnel senza luce,dove il buio era piu’ nero del nero stesso.Ma anche li’ vidi una piccola luce,in fondo a quel posto oscuro che mi diceva vieni e prendimi. Benchè stremato dalla bruttezza della vita con uno slancio all’ultimo respiro presi la luce nelle mani.L’ultimo respiro era andato. In un secondo risalii verso l’alto e lasciai il tunnel,la luce con me mi seguiva e arrivai senza un perchè e in un solo istante in un giardino dove finalmente c’era la luce,quella vera.Ora vedevo tutto,passato presente e futuro in un unico istante,ora capivo tutto anche l’impossibile.Ero vivo sano e vegeto,alle spalle lasciai il mio corpo senza vita laggiù in quel tunnel nero.Ero morto senza accorgermi di nulla. Mi trovai cosi nell’ Eden senza saperlo,dove tutto iniziò tanto tempo fa. Dove la mia vita non anagrafica ebbe inizio e dove il buio e il nero e il grigio e la notte, nell’eden, non ha motivo di esistere.Ogni cosa era rinata e ogni cosa era eterna,anche se la parola eterna li’ nell’eden non esisteva.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...