Istanti

*

*
…che poi tu non parli mai,sempre zitta e parli con gli occhi.Mi piace prenderti per i piedi nudi la mattina e tirarti giù dal letto e non parli ma ridi di cuore. Farti il solletico ai piedi e alle ascelle all’improvviso. Ti guardo quando stai sul divano e mandi i messaggi in silenzio,ma anche quando leggi in silenzio mi piaci.Quando muovi gli oggetti di casa nel silenzio ti osservo.
L’unica volta che ti ho sentito parlare e’ stato quando eri su un palco a recitare, in teatro.Per due ore,tutte le battute erano tue,un monologo sul silenzio con un sottofondo musicale impercettibile. Alla fine hai ringraziato tutti in silenzio,ma avevi parlato per due ore di fila.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...