Quell’antichita’ che vive

*
Prima o poi voglio comprare un libro di romanzo o narrativa vecchio (anni 70 circa) venduto da qualche rigattiere. Di quelli che con 50 cent. lo prendi e porti via. Piu’ che altro mi incuriosisce sfogliare quelle pagine consumate dal tempo,trovare mentre leggi quei scarabocchi fatti a matita,frasi o passaggi sottolineati,nomi o dediche. Cose lasciate vive o morte (dipende dal punto di vista) dal tempo. Quante mani hanno passato quel libro? Chi lo leggeva? Dove? Quel libro ha respirato le persone e l’aria degli anni 70,per dire. E’ come se quel libro ha un valore aggiunto in piu’ segnato dal tempo rispetto a un libro appena uscito e fresco di stampa. Una velleita’ questa stramba. No?

Annunci

2 pensieri su “Quell’antichita’ che vive

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...