Riflessioni

*
Si stima che la terra ha 4 miliardi di anni. Mi sono soffermato e fatto mente locale su questa cifra – 4 miliardi di anni –
Pazzesco,un numero enormemente alto e appunto pazzesco. Noi con i nostri pochi anni di vita sembriamo di essere sempre piu’ avanti di tutto e di tutti,mentre dietro a noi o a te, c’e’ la terra che ha 4 miliardi anni. Chissà come era,senza andare troppo lontano,500 milioni di anni fa,quando noi non c’eravamo. Quando la nostra evoluzione sulla terra nemmeno era iniziata.
Perche’ noi non e’ che siamo venuti sulla terra gia’ con il cellulare in mano.Prima di saper usare e arrivare ad assemblare quel cellulare chissà come eravamo anche noi che non sapevamo nemmeno parlare se non grugnire tanto per dire. E mentre la terra va avanti con il suo moto, incurante della presenza degli essere umani e di esseri animali,io rimango attonito a pensare a guardare questa cifra enorme che non dona sollievo,anzi ci mette davanti al fatto che noi non contiamo un ca..o!

Annunci

Eppure…

*
Ho sognato che spostavo gli oggetti con la mente. Facilissimo come bere. Mi sono svegliato e ho provato. Niente. Non si e’ spostato niente.
Nei sogni tutto accade,nella realtà…..be’ ritorni nella grigia realtà,dove non ci sono i sogni a illuminarti la vita. Ma non quei sogni da film romantici, ma riuscire a far sparire gli oggetti,viaggiare alla velocità della luce,spostare appunto gli oggetti,viaggiare nel tempo.

Cambiamo?

*
L’anno che va via lo si saluta sempre con i botti. A mezzanotte.
Pensa se si cambiasse l’uso e costumi di questa usanza e invece dei botti si usassero dei violini. Un bel suono di violini per tutto il mondo con un tema uguale per tutto il mondo,tema,scelto tramite un referendum mondiale. Salutiamo il vecchio anno e accogliamo il nuovo con una gigantesca sinfonia al suono di violini. Sarebbe suggestivo.