Invernando

*
Percezioni. Allunghi i tuoi piedi nudi per un massaggio, quel tatuaggio sulla caviglia cosi’ piccolo cosa vuole da me? Mi ipnotizza. Mentre il rumore che sbuffa della caffettiera che viene dalla cucina ti dice fischiettando che e’ pronto il caffe’. Anche il rumore sembra addormentato.Percezioni addormentate anche quelle. E’ l’inverno che rende tutto ovattato con luce smorta,addormentati dentro un lungo pomeriggio buio e nero come il caffè che stai bevendo e il libro noir che stai leggendo.L’estate è solo un ricordo ora.

Annunci

Cambiamo?

*
L’anno che va via lo si saluta sempre con i botti. A mezzanotte.
Pensa se si cambiasse l’uso e costumi di questa usanza e invece dei botti si usassero dei violini. Un bel suono di violini per tutto il mondo con un tema uguale per tutto il mondo,tema,scelto tramite un referendum mondiale. Salutiamo il vecchio anno e accogliamo il nuovo con una gigantesca sinfonia al suono di violini. Sarebbe suggestivo.